Archivi categoria: Uncategorized

Taranto- Anziana con le armi in casa finisce ai domiciliari

Le armi e gli assegni sequestrati

Dovrà rispondere di detenzione di armi clandestine e detenzione abusiva di munizioni la 73enne tarantina, G.M.M, finita ai domiciliari perché nascondeva in casa una “Beretta” con matricola abrasa e numerose munizioni. A scoprire l’arsenale nell’abitazione del quartiere Borgo i militari della Guardia di Finanza di Taranto.

Oltre alla pistola e alle munizioni, l’anziana nascondeva anche diversi assegni per un importo complessivo di circa 45mila euro e bigliettini manoscritti.

Sono in corso ulteriori approfondimenti per accertare se l’anziana custodisse le armi per conto di componenti di organizzazioni criminali.

Manduria – Falsi poveri percepivano borse di studio, denunciati dalla finanza

I controlli eseguiti dalla Finanza

6 persone sono state denunciate a Manduria per aver percepito indebitamente borse di studio erogate dai comuni e dalle università per garantire il diritto allo studio ai propri figli. A portare avanti le indagini i militari della Tenenza della Guardia di Finanza della cittadina messapica che hanno eseguito dei controlli nel settore delle prestazioni agevolate, gli aiuti economici e i servizi sociali di assistenza che spettano ai cittadini che ne hanno diritto sulla base della loro condizione economica e sociale: bassi redditi, nuclei familiari numerosi ed anziani soli che necessitano di aiuto nella gestione della quotidianità.

Le fiamme gialle hanno accertato che le dichiarazioni dei redditi e i modelli Isee (indicatore della situazione economica equivalente) presentata dai denunciati presentavano delle irregolarità. In particolare i redditi e i patrimoni familiari erano completamente assenti o, in alcuni casi, riportati parzialmente.

I denunciati dovranno rispondere di indebita percezione di erogazioni a danno dello stato e falsità ideologica.

Taranto- In giro con banconote false, denunciato dalla Finanza

Immagine di repertorio

Un trentenne, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine, residente a Crispiano è stato fermato e denunciato al quartiere Tamburi per possesso di banconote false. L’operazione è stata messa a segno dai Baschi Verdi del gruppo di Taranto, diretti dal Capitano Giuseppe Di Noi.

Il controllo è stato effettuato nell’ambito di un’attività antidroga svolta con alcune unità cinofile.

L’uomo è stato fermato in Via Orsini e, alla vista dei militari, ha mostrato segni di insofferenza. Indosso aveva droga (hashish in particolare) ma soprattutto cinque banconote da 20 euro contraffatte e tutte con lo stesso numero identificativo.

Taranto – E’ morto l’ex questore Introcaso

Eugenio Introcaso

Dopo una lunga malattia si è spento a 67 anni, nella notte fra lunedì e martedì, l’ex Questore ionico Eugenio Introcaso. Introcaso era ormai da tempo ricoverato all’ospedale Santissima Annunziata

Laureato in Giurisprudenza, Scienze Politiche e Grafologia, Introcaso era entrato in Polizia nel settembre del 1970 con il grado di Vice Commissario.

Dal 1972 al 1985 aveva diretto la Squadra Volante della Questura di Taranto.

Dal 1985 in poi aveva svolto numerosi incarichi sia presso la Questura di Lecce – prima come Dirigente del Commissariato di Gallipoli e successivamente della Divisione Polizia Anticrimine – sia presso le Questure di Cagliari e Reggio Calabria.

Vicario a Messina nel 1996, era stato nominato Questore nel 1998 dirigendo la Questura di Matera fino al 2002, per un breve periodo la Questura di Pisa, e dal 2003 fino al 2007 la Questura di Taranto.

A Taranto aveva potenziato l’aspetto preventivo aumentando il numero di equipaggi impegnati nel controllo del territorio e istituendo il Nop, Nucleo ordine pubblico, capace di garantire servizi capillari e straordinari in situazioni di particolare necessità.

Aveva poi deciso di scendere in politica nel 2007 candidandosi a sindaco del capoluogo ionico per il centrodestra.

I funerali si terranno mercoledì 23 novembre a Montegiordano, in provincia di Cosenza, suo paese d’origine.