Archivi categoria: Enogastronomia

Palagiano- Note di gusto 6^ edizione, viaggio tra saperi, sapori e tradizioni organizzato da Slow Food

La locandina della serata

La locandina della serata

(Fonte: comunicato stampa)
La manifestazione dell’estate palagianese, organizzata da Slow Food Mare e Gravine, patrocinata e sostenuta dal Comune di Palagiano, dall’Assessorato alle Politiche Agricole della Provincia di Taranto, dal GAL “Luoghi del Mito” e da aziende private, è giunta alla sesta edizione. Anche quest’anno, si preannuncia come un evento di successo, sia per la bontà e la genuinità dei prodotti in degustazione, che per la buona musica offerta.
Un gruppo di giovani soci della condotta, motivato e preparato, forti anche della competenza ed intraprendenza delle aziende locali, rappresentano la garanzia del successo di questo evento.
La manifestazione palagianese, in programma per questa sera, con start alle 20,30, diventa un’opportunità di riscoperta di sapori e saperi dimenticati, di tradizioni, che rivivono in questa suggestiva serata d’estate.
Intorno al Palazzo Baronale, che i palagianesi chiamano castello, si snodano le vie che accoglieranno gli avventori in un viaggio tra i più autentici sapori della gastronomia locale. Undici le postazioni dedicate al gusto, tra le quali tre per la degustazione di vino. In piazza Vittorio Veneto (ingresso dalle 20,30 alle 23,30) si ritirerà il calice e portacalice a tracolla ed 11 ticket degustazione per cominciare il viaggio tra i saperi, i suoni ed i sapori del centro storico.
Si comincerà con le gustose mozzarelle fatte al momento, il pane ed il capocollo di Martina Franca (presidio Slow Food). Si proseguirà con la degustazione di un vino bianco. Nel Palazzo Baronale, poi, verrà cotta e distribuita la tipica “tagghiarin'” palagianese, che troverà il giusto abbinamento con il Negramaro. E, per stemperare il piccante del sugo, verrà distribuita l’acqua Molisia.
Ed, ancora, il panino con la zampina alla brace, abbinato al vino primitivo. Come boccone di autentica tipicità, la peperonata ed il dolce agli agrumi del Golfo di Taranto. Ed, in un paese a forte vocazione agricola, come potrebbe mancare frutta fresca, uva ed anguria? Per finire in dolcezza, anche un sublime gelato. Gusto, ma anche note! Musica e arte si fonderanno per allietare i visitatori durante l’intero percorso.
Per l’occasione, proseguirà anche quest’anno l’operazione “RIFIUTIZERO”: tutto il materiale utilizzato sarà biodegradabile (piatti e posate in Mater-bi e tovaglioli di carta). La Tecnoservice, nella giornata di domani, ritirerà e trasporterà il materiale compostabile: il tutto sarà trasformato in concime per la nostra terra!