Vincenzo Cesareo eletto nuovo presidente di Confindustria Taranto: «Rinnoviamoci nella continuità»

20120615-200151.jpg

L’entusiasmo era tale nella saletta Monfredi della Camera di Commercio, ieri pomeriggio, che anche l’approvazione del bilancio di Confindustria è avvenuta per acclamazione, così come era stato pochi minuti prima per l’elezione del suo nuovo presidente Vincenzo Cesareo.
Dopo sette anni e due mandati, quindi, l’associazione degli industriali ionici ha lasciato “libero” Luigi Sportelli, operando comunque una scelta di continuità: la squadra di Cesareo, infatti, ricalca quella del suo predecessore. È per questo, probabilmente, che l’assemblea dei soci riunita ieri sotto la guida del presidente regionale di Confindustria Angelo Bozzetto non ha avuto difficoltà a ratificare il passaggio di consegne.
Certo, rispetto a qualche anno fa Cesareo dovrà fare i conti con un mutato assetto economico. Una consapevolezza già apparsa chiaramente nelle parole della lunga relazione del nuovo presidente, tutta incentrata sulla sfida dello sviluppo. Prima di quelle parole, peró, sono arrivati i complimenti del presidente uscente, fermato solo da un sussulto di commozione («Sette anni sono lunghi!», ha detto guardando il braccio destro Francesco Murgino): «Cesareo è stato capace di emergere dalla mischia, mostrando una genuina volontà di fare». Scontati i ringraziamenti per tutti i collaboratori, come la promessa di rimanere vicino all’associazione: «La continuità è diventata un valore in Confindustria».
Appunto, la continuità che si rinnova attraverso alcune idee interessanti. La prima citata da Cesareo è stata quella del laboratorio di idee, un “think tank” per dirla all’americana «nel quale convogliare e sviluppare, grazie all’azione di un comitato tecnico scientifico, i contributi intellettuali ed operativi di tutti». La prima sfida? Unire gli sforzi delle piccole e medie imprese locali con quelle di questo laboratorio per brevettare «un processo virtuoso di sviluppo di tecnologie per la gestione degli inquinanti in grado di coniugare i livelli di produttività della grande industria e la salvaguardia della salute pubblica». Un’attenzione che è anche nei fatti, se tra i vicepresidenti ci sono i vertici di Eni e Appia Energy Giancarlo Guarrata e Antonio Albanese.
Dal messaggio agli ambientalisti a quello per gli amministratori pubblici il passo è breve, ma con un piglio diverso: «La politica deve adeguarsi ai tempi dell’imprenditoria». Un primo passo potrebbe essere quello di trasformare Taranto in una zona a “burocrazia zero”, e non bastarebbe: «Le imprese hanno bisogno di partners, non solo la Pubblica Amministrazione ma anche i sindacati, la politica e le altre associazioni, che facciano “lobby” attorno agli interessi del territorio».
Le linee di azione più significative tra le tante elencate dal nuovo presidente all’assemblea sono apparse quelle indirizzate verso l’internazionalizzazione del tessuto produttivo e un allentamento della stretta del credito, con un accento verso la logistica e la nautica in particolare: «Taranto – ha detto anche da ex presidente di Assonautica – deve tornare ad essere città “di mare” e non “sul mare”!».
Dopo l’acclamazione Cesareo ha salutato l’assemblea circondato dalla sua squadra (oltre i due vicepresidenti già citati c’erano Emanuele Di Palma, Antonio Marinaro, Domenico Nardelli, Massimo Di Giuseppe e Paolo Campagna, più i consiglieri delegati), utilizzando un simpatico «io speriamo che me la cavo» di buon auspicio.

Annunci

Pubblicato il 15 giugno 2012, in Economia, Politica con tag , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: