Quiet, please! Summer camp a Maruggio per scoprire i talenti musicali pugliesi

Presentata nella sala consiliare del comune di Maruggio, la prima edizione del “Quiet, Please! Summer Camp” che si svolgerà a Manduria, nella Masseria Potenti il 26-27-28 giugno. Erano presenti all’incontro il suo ideatore, Ferdinando Arnò, l’organizzatore Bruno Pasini e alcune rappresentanze dei comuni facenti parte della “Unione dei Comuni delle Terre del Mare e del Sole”.
Il numero complessivo dei partecipanti sarà di sessanta allievi, di cui trenta selezionati dai comuni stessi.
Ha aperto la conferenza stampa il maestro Ferdinando Arnò, chiaro e diretto nelle sue parole: «Questo progetto – ha detto – nasce essenzialmente dall’amore che nutro per la mia terra e dalla consapevolezza dell’enorme talento che la Puglia possiede, mettendo a disposizione la mia esperienza e quella di artisti internazionali di notevole calibro». L’importanza del progetto è stata ribadita da Bruno Pasini che ha sottolineato come: “questo tipo di evento rappresenti un’opportunità rara, una di quelle combinazioni che è difficile trovare persino in città come Milano, New York e altre ancora. Riuscire a radunare nello stesso momento personaggi e professionisti che rendono possibili, con il loro lavoro, i più grandi successi musicali è un’importanza notevole da non sottovalutare. Seguire passo, passo le fasi di lavorazione di ogni esperto, capire il lavoro articolato di ogni singolo professionista ha valenza per scoprire cosa si nasconde dietro un conclamato successo; e tutto questo – ha concluso – sta avvenendo proprio qui, così lontano dall’Impero della musica».
Altrettanto vivo l’entusiasmo espresso dai rappresentanti delle amministrazioni che aderiscono al progetto: dal sindaco di Maruggio, Alberto Chimienti all’assessore al turismo di Maruggio, Alfredo Longo, dal sindaco di Avetrana, Mario De Marco, al vicesindaco di Torricella, Mario Motolese. Il «QPSC – hanno detto i rappresentanti delle comunità locali – rappresenta un grande momento per i giovani e un tramite indiscusso per la scoperta, la conoscenza e la valorizzazione di questi splendidi territori, arricchiti da architetture che ben si prestano ad accogliere e propagare cultura».
In futuro è prevista anche la partecipazione, al di fuori dell’Unione, del comune di Erchie che potrebbe essere ben presto affiancato da altre amministrazioni della zona.
Lo svolgimento del Campus e le opportunità
Tre esperti incontreranno ogni giorno gli studenti per dibattere sulle loro capacità professionali e a conclusione della giornata si terrà uno showcase di un artista italiano o straniero. All’interno del workshop sarà inoltre assegnata una borsa di studio della validità di un anno promossa e finanziata dal maestro Beppe Vessicchio che selezionerà personalmente i candidati in una sessione appositamente creata, e uno stage di sei mesi all’interno della stessa struttura del “Quiet, Please”, permettendo così un diretto contatto con una delle attività del settore più attive e proficue del momento.

I docenti
La prima edizione del QPSC può avvalersi della partecipazione, in veste di oratori, di artisti e personaggi di grande levatura del mondo della musica, artefici di successi musicali mondiali, offrendosi come palcoscenico di alcuni concerti e showcase aperti al pubblico. Ospiti-docenti di questa prima edizione del forum, per l’aspetto musicale, saranno Trevor Horn (produttore tra gli altri di Robbie Williams, Seal, Grace Jones, Yes..), Vince Mendoza (arrangiatore tra i più prestigiosi a livello mondiale, con collaborazioni in ambito pop e jazz e vincitore di Grammy Awards, gli oscar americani della musica), Beppe Vessicchio (direttore d’orchestra e arrangiatore, noto al grande pubblico per le sue numerose apparizioni televisive, dal Festival di Sanremo al talent-show “Amici”), Alessio Bertalott (cantante, conduttore radiofonico per Radio Deejay ed ora Radio 2). Mentre per l’aspetto discografico, mediatico e di business saranno ospiti George Stein (avvocato americano, consulente e teorico di fama mondiale nell’ambito musicale e dello spettacolo nonché manager di Jeff Bekley), Stefano Senardi (personaggio storico della discografia italiana), Claudio Trotta (uno dei più importanti organizzatori di concerti in Italia), Antonio Princigalli (attivissimo ideatore di Puglia Sound); e per il rapporto tra musica e pubblicità i due pubblicitari Pino Rozzi e Roberto Battaglia. E’ doveroso menzionare all’interno dell’organizzazione dell’evento i nomi di Bruno Pasini e Federico Sacchi. Il primo, conosciuto ed apprezzato discografico che nella sua invidiabile carriera nel mondo della musica internazionale ha preso parte al lancio in Italia di artisti come Seal, Jamiroquai, Pearl Jam, Shakira, Gossip, John Legend, collaborando, tra l’altro con artisti come Bruce Springsteen, Alicia Keys, Simply Red, Madonna ed altri ancora. Il secondo, editore e talent scout che nel corso degli anni ha scoperto numerose promesse dello scenario musicale italiano, collabora con artisti come Maurizio Fabrizio e Niccolò Agliardi e partecipa in veste di insegnante a seminari e campus sull’editoria musicale e sulla discografia.

Il respiro internazionale
In questo modo, il QPSC offrirà uno sguardo ad ampio spettro sul mondo della musica pop, toccandone gli aspetti creativi e di produzione in uno scenario internazionale che permette di relazionarsi con addetti ai lavori di fama e bravura mondiali. E questo vuole essere, nella volontà del suo ideatore, un evento ripetibile sulla scia di eventi simili di livello internazionale: come il “South By SouthWest”, un incontro musicale che si svolge ogni anno in Texas e che in poco tempo ha raggiunto un tale successo da richiamare nomi illustri della musica, come quello di Bruce Springsteen, e operatori del settore musicale che, nell’iniziativa, contribuiscono alla nascita di nuove forme di turismo che si affiancano a quelle stagionali tradizionali. Ne è un altro famoso esempio il Midem a Cannes.

Connubio musica-territorio
In questo modo il QPSC potrebbe sviluppare, nelle edizioni future, diversi eventi sul territorio come: incontri, concerti, workshop a tema musicale da svolgersi in un circuito di masserie, invogliando così un turismo più energico e catturando l’attenzione di un pubblico che non sia necessariamente legato alla stagione estiva. La Puglia possiede tutte le carte in regola per divenire, in quest’ottica, meta ambita per questo tipo di manifestazioni, grazie al suo clima e alle sue meraviglie paesaggistiche. Senza dubbio, il supporto ben gestito delle amministrazioni locali non potrebbe che incrementare lo sviluppo culturale che in questa regione conosce ben poche occasioni di questo genere, unendo al dilettevole un interessante ritorno di immagine e una buona prospettiva di crescita economica.

Per iscriversi
Per iscriversi al QPSC l’unico, fondamentale requisito richiesto è l’interesse per il mondo della musica, la voglia di scoprirne gli aspetti che spaziano dalla comunicazione alla pubblicità e dalla discografia al mondo del cinema. Vista la presenza di personalità internazionali è richiesta, preferibilmente, la conoscenza della lingua inglese. Nei concerti e negli showcase l’ingresso sarà allargato ad un pubblico più vasto. La quota d’iscrizione è di 350 euro. Per partecipare basta iscriversi sul sito dell’evento: http://www.quietpleasesummercamp.com

L’ideatore
“Quiet, Please! Summer Camp” nasce dall’intraprendenza artistica di Ferdinando Arnò, indiscutibile uomo del sud, profondamente innamorato della sua terra e del talento che qui vi cresce, musicista attento e appassionato. Originario di Manduria, è un personaggio a dir poco poliedrico: musicista di elevato spessore, conosciuto a livello internazionale e, soprattutto, mente e spirito musicale in continua evoluzione, alla continua ricerca di spazi e idee riservati alla musica e alle sue innumerevoli forme che la coinvolgono. La sua voglia di sperimentazione lo ha accompagnato, da sempre, nei suoi studi e nel corso della sua carriera, spaziando in diversi ambiti musicali: lo ricordiamo arrangiatore e compositore per la televisione (documentari, film, sigle di programmi, spettacoli di varietà, programmi per bambini, cartoni animati ), autore e produttore discografico (basti pensare alla cantante italo-algerina Malika Ayane di cui è produttore ma anche autore di molti suoi brani di successo), compositore per la pubblicità; numerosissimi jingle di indiscussa notorietà portano la sua firma. Il connubio tra musica e pubblicità diventa filo conduttore che lo porta, nel 1999, a fondare “Quiet, Please!”, casa di produzione e consulenza musicale particolarmente attiva in campo pubblicitario.

Questi i concerti previsti per le tre serate alla masseria Potenti:
– 26 Giugno – COLAPESCE
– 27 Giugno – BUD SPENCER BLUES EXPLOSION
– 28 Giugno – KAKI KING
PER INFO: info@quietpleasesummercamp.com
Tel: +39 02 4986147

Annunci

Pubblicato il 8 giugno 2012, in Provincia, spettacoli con tag , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: