La Carovana Antimafia di Libera a Taranto per parlare di corruzione e potere mafioso, illegalità e infiltrazioni criminali

Anche quest’anno tappa tarantina per la Carovana Antimafie organizzata da Arci, Libera ed Avviso Pubblico.

La Carovana sarà un’occasione per dare visibilità e concretezza all’impegno della società civile, sui temi della legalità, dei diritti e della democrazia.

Il tour è partito l’undici aprile scorso da Roma per arrivare l’undici ottobre in Sicilia, in un viaggio che per circa 80 giorni attraverserà tutte le regioni italiane, la Francia e l’Africa settentrionale.

Titolo di quest’anno della Carovana è  “Fare Società”. Un tema che vuole parlare della possibilità di liberarsi dalla corruzione e dal potere mafioso, per liberare il lavoro dall’illegalità e dalle infiltrazioni criminali, per sperimentare nuove forme di partecipazione che rendano più viva la democrazia, per costruire futuro e speranza in un mondo diverso.

La Carovana di Libera arriverà nel capoluogo ionico lunedì prossimo, 21 maggio.


Diverse le iniziative organizzate per accogliere i carovanieri, “narratori” ufficiali del lavoro di antimafia sociale, sono: “Costruire comunità responsabili: cultura, legalità democratica, diritti, educazione, giustizia sociale”. Primo appuntamento al Circolo Arci di San Gorgio Ionico alle 10 con il dibattito e la presentazione del libro “Taranto tra pistole e ciminiere..” scritto a quattro mani dal Procuratore Aggiunto Nicolangelo Ghizzardi ed il giornalista Arturo Guastella.

Alle 18, invece, appuntamento all’Istituto Pertini Fermi dove è previsto                                                     un convegno sui temi della Carovana  con la partecipazione del Procuratore della Repubblica di Taranto Franco Sebastio,                                                                 il dirigente scolastico dell’istituto, Brigida sforza, Filomena Principale, Dirigente Cgil Taranto                                                                                , per l’Arci Andrea Cazzato e Anna Maria Bonifazi di Libera Taranto.

Mostre, corti, reportage e documentari  prodotti e distribuiti da Libera, tra cui “Mafie al Nord”, “Oltre Gomorra” e “La Pedata di Dio” viaggiano con il furgone della Carovana.

Annunci

Pubblicato il 18 maggio 2012, in Cronaca, Diritti, Politica con tag , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: