Bomba e fucile, a Paolo VI la polizia sequestra un arsenale in piena regola

Bomba, fucile e cartucce. Quasi sicuramente la mala tarantina avrebbe colpito ancora nel capoluogo ionico se non fosse stata bloccata dagli agenti della Mobile Polizia di Stato che ha ritrovato al quartiere Paolo VI l’arsenale. Armi ed esplosivo erano stati nascosti sotto un albero nelle campagne nei pressi di via Pietro Nenni. Il fucile, uno Zanetti caibro 30, era stato rubato a Bari nel 2010. Il proprietario, infatti, ne aveva denunciato il furto. Insieme all’arma anche 30 cartucce calibro 17 e soprattutto una bomba contenente quasi 3 chili di esplosivo completa di detonatore con una miccia lunga mezzo metro. L’esplosivo è stato rimosso dagli artificieri della polizia, sul posto anche gli uomini della Scientifica che hanno effettuato i rilievi.

Un blitz alla ricerca di armi ed esplosivi che ha portato i suoi frutti, resta un rebus però da chiarire: chi possa aver messo quella “santabarbara” sotto l’albero e soprattutto, per chi fosse destinata.

Annunci

Pubblicato il 15 maggio 2012, in Cronaca con tag , , , , , , , , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: