L’Italia sono anch’io, raccolte le firme anche a Taranto e provincia

Una valanga di firme! L’obiettivo delle 50.000 firme necessarie per presentare le due proposte di legge di iniziativa popolare promosse dalla Campagna “L’Italia sono anch’io” è stato raggiunto e largamente superato. Lo annunciano le organizzazioni promotrici che il 6 marzo alle 12 hanno consegnato le firme alla Camera dei Deputati. La raccolta firme è stata promossa, nel 150° anniversario dell’Unità d’Italia, da 19 organizzazioni della società civile: Acli, Arci, Asgi-Associazione studi giuridici sull’immigrazione, Caritas Italiana, Centro Astalli, Cgil, Cnca-Coordinamento nazionale delle comunità d’accoglienza, Comitato 1° Marzo, Coordinamento nazionale degli enti locali per la pace e i diritti umani, Emmaus Italia, Fcei – Federazione Chiese Evangeliche In Italia, Fondazione Migrantes, Libera, Lunaria, Il Razzismo Brutta Storia, Rete G2 – Seconde Generazioni, Sei Ugl, Tavola della Pace, Terra del Fuoco e dall’editore Carlo Feltrinelli. Presidente del comitato promotore è il sindaco Graziano Delrio.

Sul sito della campagna (www.litaliasonoanchio.it) sono pubblicati i testi integrali delle due

proposte di legge di iniziativa popolare e altri materiali di approfondimento

Decine di migliaia di cittadine e cittadini hanno voluto, con la loro firma, condividere le ragioni della Campagna: una riforma della legge che attualmente regolamenta l’accesso alla cittadinanza per le persone di origine straniera e l’introduzione del diritto di voto alle elezioni amministrative per gli stranieri residenti.

Un successo straordinario, possibile solo grazie ai tanti comitati locali che si sono costituiti in tutta la penisola per sostenere la Campagna. Centinaia di volontari hanno organizzato in questi sei mesi una miriade di iniziative di informazione e confronto, avvicinando migliaia di cittadini che spesso hanno dimostrato una grande sensibilità alle tematiche proposte.

Nella provincia di Taranto la chiusura della campagna ha portato ad un importante consenso della cittadinanza, nonostante le avverse condizioni climatiche e la brevità del tempo disponibile: sono state infatti inviate al centro di raccolta nazionale 1397 firme a favore della modifica della legge per l’acquisizione della cittadinanza e 1256 per l’attribuzione del diritto di voto. Firme raccolte in città e nei centri della provincia dove erano presenti Circoli ARCI e presidi di Libera, con risultati  molto significativi raggiunti a Grottaglie e Mottola.

La raccolta delle firme è stata svolta dal gruppo attivo del Comitato Territoriale, nei  banchetti per le strade e piazze e  grazie all’ospitalità ricevuta in occasione di momenti di riunione associative delle organizzazioni aderenti. Anche i sagrati delle chiese .sono stati luoghi di raccolta, come pure circoli culturali. In una scuola, l’ITIS A.Pacinotti, è stato dedicato alla questione dei migranti un momento particolare di approfondimento con le quinte classi dell’Istituto.

La consegna delle firme rappresenta solo la prima tappa di un percorso che sarà ancora lungo

e impegnativo. I promotori de L’Italia sono anch’io hanno deciso quindi di non fermarsi qui: al più presto partirà una nuova campagna di comunicazione,  per tener viva l’attenzione dell’opinione pubblica sui temi sollevati e premere sui parlamentari perché si avvii la discussione sulle proposte di legge per arrivare in tempi rapidi alla loro  auspicata approvazione.

In queste ore la cronaca  riporta notizie drammatiche sulla ripresa degli sbarchi di migranti a Lampedusa. Sono donne e uomini disperati, in fuga da guerre e persecuzioni ai quali l’Italia non riesce a offrire un’accoglienza rispettosa dei diritti umani e della dignità, compromettendo di fatto la  protezione  e il diritto di accesso all’asilo e contravvenendo ai principi sanciti dalla Dichiarazione universale dei diritti umani sancita nella  Convenzione   di Ginevra, dal Protocollo  sullo status dei rifugiati, dalla Carta dei diritti fondamentali dell’UE, dalla Convenzione dell’ONU sul respingimento e della Convenzione europea dei diritti umani, che pure ha sottoscritto.

Annunci

Pubblicato il 24 marzo 2012, in Diritti con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: