Il Prefetto Sammartino in visita ai Carabinieri: “Grazie alle forze dell’ordine, nessuna rapina in città nelle ultime due settimane”

L'arrivo del Prefetto in casermaNella giornata di mercoledì il Prefetto di Taranto, dott. Claudio Sammartino, ha fatto visita al Comando Provinciale dei Carabinieri. L’autorità, accolta dal colonnello Daniele Sirimarco e da un picchetto d’onore in grande uniforme storica, ha apprezzato i risultati dell’attività dell’Arma, illustrati durante un briefing alla presenza degli ufficiali e dei comandanti di stazione di terra jonica. Molto ricco è stato il programma che a seguire ha permesso alla massima autorità provinciale di osservare personalmente alcune delle strumentazioni e degli equipaggiamenti di cui i carabinieri dispongono come efficiente ausilio di controllo del territorio: si sono susseguiti i tecnici del laboratorio di analisi delle sostanze stupefacenti, i militari del radiomobile, gli artificieri, gli operatori specializzati della centrale operativa.

Il Prefetto ha espresso parole di elogio nei confronti dell’articolata macchina di controllo del territorio, sottolineando l’importante funzione informativa dell’Arma nei riguardi di chi è deputato a gestire questioni relative all’ordine e alla sicurezza pubblica. Unico e inimitabile è il modulo delle Stazioni, perfettamente radicato sul territorio e presenti in quasi tutti i comuni della provincia, grazie alle quali la presenza dello Stato è assicurata anche nelle realtà più periferiche. Fondamentale è la figura del Comandante della Stazione, perfetto conoscitore del proprio territorio e, molte volte, esclusivo detentore di informazioni che opportunamente analizzate costituiscono la fonte primaria degli argomenti trattati nel Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica. Non è mancato un elogio alla tempestività con la quale i carabinieri, dediti al servizio tanto da aver dimostrato in più occasioni di sacrificare il proprio tempo libero per la risoluzione di questioni prettamente operative, hanno represso fenomeni delinquenziali di pericolosa natura. In particolare, il plauso è andato alla gestione dei servizi anti-rapina che ha estirpato totalmente il fenomeno dal capoluogo.

Ha suscitato molto interesse il briefing sulla protezione civile proiettato in centrale operativa, che ha messo in rilievo il ruolo della Stazione e del Sindaco quali organi preposti alla gestione della prima emergenza, esaltando la rete di comunicazioni assicurata dalla centrale stessa. Inoltre, un accento è stato posto sul sistema di videosorveglianza che sempre in centrale operativa riscontra un continuo monitoraggio delle zone calde della città.

Annunci

Pubblicato il 15 marzo 2012, in Cronaca con tag , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: