Il Ministero premia Statte per l’efficienza energetica

Il Municipio di Statte

Il Comune di Statte si piazza 30° nella speciale classifica del Ministero dell’Ambiente che invitava comuni ed enti pubblici a presentare progetti per l’impiego di tecnologie per l’efficienza energetica e delle fonti rinnovabili per strutture edilizie di piena proprietà pubblica e destinate a stesso utilizzo.

Il Ministero premia la bontà e l’efficienza di un ente e di un apparato tecnico-amministrativo che si è sempre distinto in tal senso nel tratto di programmazione strategica che riguardava proprio i temi dell’ambiente e dell’eco-sostenibilità – commenta il vice-sindaco e assessore al Bilancio del Comune di Statte, Francesco Tagliente, referente dell’iniziativa e promotore di un processo che si propone di far arrivare sul territorio circa un milione e 600mila euro da spendere in nome dell’efficientamento energetico.

L’istanza presentata dal Comune di Statte al Ministero e classificatasi ai primi posti della graduatoria riguarda, infatti, la riqualificazione eco-efficiente di uno degli edifici pubblici più imponenti, per estensione, del territorio: il plesso scolastico Scuola Media Leonardo da Vinci.

“Abbiamo bisogno di una politica di rigore e risparmio, ma abbiamo anche bisogno di sfruttare al massimo, e nel pieno rispetto dei principi dell’eco-sostenibilità, gli strumenti di finanziamento messi a disposizioni dagli organi legislativi nazionali ed europei – spiega ancora Tagliente – pertanto la scelta è ricaduta su una possibilità di trasferimento economico che arrivava proprio dal Ministero. Una istruttoria che prevedeva pertanto un progetto di sostanza e di spessore in grado di sostenere la competizione con altre duecento domande arrivate da tutta Italia”.

L’istanza di finanziamento presentata dal Comune di Statte consiste nella realizzazione di un sistema di “solar cooling”. Un progetto che prevede la realizzazione di un sistema innovativo che abbini opere di riqualificazione energetica degli edifici all’utilizzo di fonti rinnovabili per la produzione di energia.

Il tutto sarà reso possibile dalla realizzazione di un impianto solare termico che alimenta pompa di calore per l’energia utile al riscaldamento inversale della potenza di 560 kW termici e dell’energia frigorifera per il raffrescamento estivo della potenza di 366 kW frigoriferi.

L’isolamento termico della copertura dell’edificio, con superficie di 3.250 mq., ha un costo complessivo di un milione e 600 mila euro per cui il Ministero prevede un cofinanziamento pari al 90%.

“Come Comune – dice ancora l’assessore Tagliente– dovremo provvedere alla copertura della quota di coofinziamento del solo 10% pari a 160mila euro. Un risultato che speriamo di ottenere in ossequio alla bontà del progetto e nella speranza di dare piena esecutività alla realizzazione di un opera che ci consentirà di risparmiare risorse ed energia”.

Annunci

Pubblicato il 3 febbraio 2012, in Ambiente, Politica, Provincia con tag , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: