La Camera di Commercio di Taranto riunisce il Tavolo per la Mobilità Ionica

“Siamo in un passaggio chiave del Paese e dell’economia territoriale in particolare. La limitata disponibilità di fondi pubblici ci obbliga ad essere pragmatici e coesi, lavorando territorialmente per il bene della città e della sua provincia a cominciare dal ruolo determinante che giocherà l’infrastrutturazione per la mobilità e la logistica nell’ottica del commercio e dell’economia locale, nazionale e comunitaria. Taranto non può più stare alla finestra ed ora ruolo e attenzione vanno rivendicati in maniera comune”.

Sono queste le parole usate dal Presidente della Camera di Commercio di Taranto, Luigi Sportelli, per anticipare e introdurre temi e atmosfere del Tavolo per la Mobilità della Provincia di Taranto che si riunirà per la prima volta, nella sede istituzionale della Cittadella delle Imprese il prossimo lunedì 23 gennaio.

Il progressivo depauperamento infrastrutturale che la provincia di Taranto sta sperimentando da alcuni anni e, con crescente intensità, nella fase conclusiva del 2011 – si legge nella nota di convocazione ufficiale dell’incontro – impone a tutti gli attori territoriali una riflessione definitiva sulle caratteristiche che la mobilità provinciale deve possedere, sulle prospettive della sua crescita, sugli ostacoli che vi si frappongono e sulle azioni da intraprendere per rimuoverli. I predetti assunti impongono, altresì e principalmente, che l’intero territorio provinciale adotti una comune strategia finalizzata allo sviluppo ed agisca collegialmente nelle opportune sedi affinché la voce del territorio sia finalmente univoca ed efficace.

“La leva competitiva che serve per far crescere le nostre imprese e le competenze che qui risiedono passa da condizioni di contesto che non possono essere quelle attuali – dice Sportelli – con il traffico ferroviario mutilato dalle scelte di Trenitalia, un aeroporto relegato a ruolo di incompiuta e un porto di cui avvertiamo potenzialità e occasioni di crescita che da tempo però consuma una realtà diversa sulle sue banchine”.

“Dovremo usare il buon senso e sgomberare il campo dalle semplici enunciazioni di programma – continua il presidente della Camera di Commercio – ed essere determinanti sui tavoli dove si sceglie ciò che è prioritario. E molto spesso ciò che è prioritario e determinante è ciò che ci collega al resto d’Europa ed è coerente con la costruzione di un mercato europeo da cui le nostre aziende non possono rimanere estranee”.

Al tavolo istituzionale convocato per lunedì prossimo sono stati invitati tra gli altri gli organi istituzionali del territorio con Provincia e Comune di Taranto in testa, i Comuni di Grottaglie, Monteiasi e Carosino, i parlamentari e i consiglieri regionali espressi dal territorio, l’Assessore regionale Pelillo, l’Autorità Portuale di Taranto, i rappresentanti del Distretto della Logistica e i sindacati.

Nel corso dell’incontro sarà posto particolare accento all’incontro che il 25 gennaio in Regione Puglia riguarderà il futuro dell’Aeroporto di Taranto-Grottaglie.

Annunci

Pubblicato il 16 gennaio 2012 su Trasporti. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: