Manduria- Reperti archeologici in casa, nei guai un professionista

Pesi da telaio, monete, anfore, patere e numerosi cocci di diverse epoche sono stati sequestrati dagli uomini delle fiamme gialle della Tenenza di Manduria ad un noto professionista della cittadina messapica. I reperti archeologici erano conservati sia nell’abitazione sia nello studio dell’uomo.
I militari non escludono che i beni archeologici sequestrati fossero pronti per essere immesi sul mercato clandestino degli oggetti d’arte. Toccherà ora alla Soprintendenza per i beni archeologici di Taranto stabilire l’epoca di realizzazione. Al professionista viene contestato l’impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato.

20120112-185236.jpg

Annunci

Pubblicato il 12 gennaio 2012 su Cronaca. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: