Taranto- Nascondeva 53 chili di botti, giovane arrestato dalla polizia

Il materiale sequestrato dalla polizia

Il materiale sequestrato dalla polizia

Gli agenti delle volanti hanno arrestato Luca Oliva, tarantino di 23 anni, per detenzione di materiale esplodente e artifici pirotecnici. I poliziotti avevano notato il giovane, loro vecchia conoscenza, entrare ed uscire più e più volte da un condominio di via Lago di Viverone. Fermato per un controllo e’ stato trovato con una di chiave senza riuscire a darne una spiegazione plausibile. Insospettiti gli agenti hanno chiesto ad Oliva di entrare nel condominio e di provare ad aprire le porte degli scantinati. Cosi’ e’ stato: la chiave ha aperto proprio uno dei locali. All’interno erano nascosti 53 chili di botti considerati micidiali. Sul posto, per le operazioni di catalogazione, manipolazione e trasporto, anche gli artificieri della polizia.

Annunci

Pubblicato il 24 dicembre 2011 su Cronaca. Aggiungi ai preferiti il collegamento . Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: